Campisi Enzo

Specialista in Otorinolaringoiatria

Laurea in Medicina e chirurgia conseguita presso l’Università di Pisa nel 2005.

Iscritto all’ordine dei medici di Pisa nel 2005 numero iscrizione 4867 del 03. 11. 2005.

Diploma Quadriennale in Medicina Estetica conseguito presso la S.I.M.E. di Roma nel 2011.

Specializzazione in Otorinolaringoiatria conseguita presso l’Università di Udine nel 2012.

A proposito della visita orl:

Anamnesi patologica prossima – remota e anamnesi familiare – occupazionale.

Esame obiettivo (orecchio – naso – articolazione temporo mandibolare – seni paranasali – bocca – rinofaringe – tonsille – adenoidi – faringe – laringe – collo – linfonodi – tiroide – ghiandole salivari – valutazione deglutizione e fonazione).

Endoscopia laringea con endoscopio rigido.

Esame obiettivo vestibolare per ricerca nistagmo ed eventuali scompensi neurologici.

Esame audiometrico da screening (esame dell‘udito).

Esame impedenzometrico (timpanogramma e ricerca riflessi).

Lavaggio auricolare.

Possono rivolgersi allo specialista in otorinolaringoiatria:

Chi ha problemi di: ostruzione nasale, rinite cronica – acuta – ricorrente che sia allergica, vasomotoria, catarrale oppure ipertrofica, roncopatia ed apnee notturne, iposmia – anosmia (riduzione – assenza del senso dell‘olfatto), cacosmia (percezione di odori sgradevoli), epistassi nasale (sangue dal naso), cefalea frontale – temporale, rinosinusite cronica – acuta, sinusite mascellare odontogena (causata dall‘estrazione di un dente dell‘arcata dentaria superiore), polipi nasali, ipoacusia (abbassamento dell‘udito improvviso – temporaneo – cronico), otalgia o otodinia (mal di orecchio), prurito auricolare persistente, acufeni (ronzii e fischi auricolari), otite esterna – media – tubarica, ovattamento auricolare, tappo di cerume, vertigini, stomatite (infiammazione delle mucose della bocca), glossite (infiammazione della lingua), faringite – faringodinia (mal di gola), tonsillite, scialoadenite (infezione delle ghiandole salivari), calcolosi delle ghiandole salivari, ipertrofia adenoidea, laringite, disfonia (abbassamento della voce) raucedine, noduli laringei – polipi laringei – neoformazioni laringee, linfonodi ingrossati – dolenti, disturbo del linguaggio nei bambini, disturbi di deglutizione, tosse, disfagia.